Cerchio

Il cerchio è un modo di riunirsi antico quanto l'umanità, ha le sue radici nelle riunioni dei clan tribali attorno ai falò.

Anche oggi è uno strumento vivo, semplice, naturale e molto profondo, usato da organizzazioni, aziende, gruppi di artisti e creativi. Usando dinamiche di ascolto e di risonanza in gruppo, il cerchio punta a dare spunti ed ispirazione a vari livelli (intellettuale, emotivo, sensoriale, corporeo e simbolico) che possono aiutare tutti i partecipanti a creare il futuro migliore possibile.

Alcuni elementi fondamentali di un incontro in cerchio:

  • Ci si dispone in Cerchio, appunto, tutti rivolti verso un centro.
     

  • Al Centro si pone qualcosa di simbolico, per esempio una candela, un incenso acceso, un fuoco.
     

  • Un Rito di Apertura segna l'inizio.
    A questo si può aggiungere una semplice pratica 'fisica' introduttiva di
    centratura, che aiuta a uscire dal tempo e entrare nel qui-e-ora, ad uscire dalla mente ed entrare nel corpo, in modo da essere più presenti.
    Da quel momento si entra nel vivo di un cerchio, dove c'è ascolto, attenzione e risonanza.

     

  • Check-in. E' un primo giro in cui ciascuno a turno dice agli altri 'dove si trova' nel momento presente. Un modo di connettersi a tutti prima di iniziare.
     

  • In ogni cerchio si è uguali, ma alcuni Ruoli aiutano lo svolgimento:

OSPITE. Chi offre o cerca il luogo di incontro. Si occupa di allestirlo in modo funzionale.

FACILITATORE. Chi conduce il gruppo introducendo l'incontro, tenendo i tempi e spiegando i passaggi.
 

  • Di solito ogni incontro segue una Struttura. Vedere i tipi di cerchio per descrizioni dettagliate.
     

  • Un Rito di Chiusura segna la fine. Da quel momento ognuno è libero di andarsene quando e come crede, senza bisogno di aggiungere altro, o può restare con gli altri per un congedo più lungo.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now